OK
...

Rotolo di zucca, formaggio di capra e pinoli


preparazione  30 min
ricetta  media
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
 
CONDIVIDI
#
ESECUZIONE RICETTA MEDIA
PREPARAZIONE 30 MIN
COTTURA 45 MIN
RIPOSO 60 MIN
CALORIE 555 CALORIE
PORZIONI 8 PORZIONI
INGREDIENTI
  • PER LA PASTA:
  • 280 g di farina
  • 2 uova
  • 3 tuorli.
  • PER IL RIPIENO:
  • 1 kg di zucca
  • 600 g di spinaci
  • 350 g di formaggio di capra
  • 50 g di pinoli tostati
  • 4 scalogni
  • 10 foglie di salvia
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio
  • sale
  • pepe
PROCEDIMENTO
Disponete la farina a fontana, al centro sgusciate le uova intere e i tuorli, impastate, formate una palla e lasciatela riposare in frigo per un’ora. Ritirate la pasta, dividetela in due parti e stendetele a sfoglie rettangolari spesse tre millimetri. Lessatele per sette minuti. Sgocciolatele, stendetele su un telo da cucina.

Preparate il ripieno: sbucciate la zucca, tagliatela a dadini, sbollentatela per alcuni minuti, sgocciolatela e lasciatela raffreddare. In una larga padella scaldate quattro cucchiai d’olio, aggiungete la dadolata di zucca, cuocete otto minuti. Aggiungete gli scalogni tritati, aglio e salvia, sale, pepe e cuocete per altri cinque minuti. Ritirate e fate raffreddare.

Nella stessa padella scaldate tre cucchiai d’olio e insaporitevi per quindici minuti gli spinaci tritati, salate. Spalmate il composto di spinaci sulla superficie di entrambe le sfoglie lasciando uno spazio di due centimetri sui bordi. Sopra distribuite la dadolata di zucca e gli scalogni. Quindi sbriciolatevi il formaggio e cospargete di pinoli. Arrotolate la pasta dal lato lungo, aiutandovi con il telo da cucina per ottenere un rotolo ben stretto. Girate le estremità come se fosse una caramella e tenete in frigo cinque ore. Ritirate, tagliate il rotolo a fettine di due centimetri di spessore. Infarinatele leggermente e friggetele in olio bollente da entrambe le parti. Servitele con un’insalata di radicchio a listarelle sottili.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "ROTOLO DI ZUCCA, FORMAGGIO DI CAPRA E PINOLI"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Secondi Piatti"
 
CONDIVIDI
COMMENTA
#