La "sfida" delle nonne
Si chiamano Melina, Giovina, Marisa, Nicoletta e Mimma: sono le cinque nonne che hanno preparato per noi la loro ricetta di Natale, da votare sui nostri social. Conosciamole meglio e scopriamo i super piatti di questa divertente competizione ai fornelli.

Più delle lucine colorate e dell'albero addobbato. Più della ricerca dei regali e degli aperitivi tra amici e colleghi per gli auguri. L'atmosfera autentica del Natale la fanno i piatti della tradizione, quando già i primi di dicembre si iniziano a pregustare i pranzi e le cene delle Feste. Le festività, infatti, sono per tanti, un "ritorno a casa": nulla fa più casa di una nonna che coccola tutta la famiglia con la propria ricetta del cuore, quella che prepara ogni anno ed è sempre una gioia.

Una giornata particolare

Così abbiamo organizzato una divertente sfida ai fornelli tra nonne di tutta Italia: si sono messe in gioco realizzando insieme la loro ricetta del Natale per poi far scegliere a voi lettori del Cucchiaio la vostra preferita. Come? Attraverso i nostri canali social. In queste due settimane che precedono le festività natalizie, i piatti delle cinque simpatiche signore saranno protagonisti di una serie di sondaggi sulle Instagram Stories dove ciascuno potrà votare il proprio preferito. Le ricette saranno condivise anche su Facebook: in questo caso il metro di giudizio sarà il numero di like ricevuto. Il 23 dicembre scopriremo chi ha vinto.

Più che una gara à la MasterChef volevamo fosse un momento di condivisione dove, complice la cucina, ci si conosceva e si raccontava qualcosa di sé. Ogni nonna si è fatta accompagnare da una persona cara: c'è chi ha portato l'amica fidata, chi la figlia e chi i nipoti. C'è da dire, però, che queste signore una volta raggiunta la propria postazione potevano benissimo essere le concorrenti di un talent culinario: precise, concentrate e super organizzate. Ve le presentiamo.

Nonna Giovina e la sua Pasta al forno

VAI ALLA RICETTA DELLA PASTA AL FORNO
Nonna Giovina ha 79 anni, viene da Trani, ma abita in provincia di Milano da moltissimi anni. Non bisogna farsi ingannare dall'aspetto minuto: le sue origini pugliesi non si smentiscono e per noi cucina il suo piatto forte, ovvero una pasta al forno ricca e sostanziosa, con polpettine di carne al sugo, scamorza, mortadella e uova sode. Con lei ci sono la figlia Antonella e la nipote Alice.
Questa pasta al forno è legata a un ricordo d'infanzia di Giovina: si tratta del piatto che la madre preparava per le Feste a tutta la famiglia. In casa, però, non avevano il forno in quanto, dove vivevano, negli anni '50 mancavano gli allacciamenti del gas. Solo nell'atrio c'era un forno comune: è lì che si cucinava la pasta, con il profumo che si diffondeva per tutto il palazzo.
Apri slideshow

Nonna Marisa e la sua Pizza di scarola

VAI ALLA RICETTA DELLA PIZZA DI SCAROLA
Nonna Marisa è nata a Capua 88 anni fa. Nonostante viva da molti anni a Monza, non ha perso le sue radici partenopee, cucina compresa. Il piatto che ha scelto di preparare è la pizza di scarola, ripiena di pinoli, olive e acciughe. Una ricetta della tradizione che è tra i suoi cavalli di battaglia, assieme a casatiello e pastiera.
Ad accompagnarla ci sono due dei suoi quattro nipoti, Lorenzo e Giulia (quest'ultima - in verità - stagista al Cucchiaio), che la ritengono una nonna super. In famiglia tutti hanno una versione di questa ricetta, ma sono "costretti" ad ammettere che quella della nonna è davvero top! Cosa fa nel tempo libero la signora Marisa quando non cucina? Le piace leggere i romanzi, specialmente quelli di Ken Follett e fare le parole crociate.
Apri slideshow

Nonna Nicoletta e i suoi Cappelletti in brodo

VAI ALLA RICETTA DEI CAPPELLETTI IN BRODO
Nonna Nicoletta con il suo piatto ci porta in Emilia Romagna, dove è nata (precisamente a Forlì) 75 anni fa. Nonna di due nipotini, nel suo menu di Natale non possono mancare i cappelletti in brodo, che ci ha preparato assieme alla sua grandissima amica Mirella. Questa è la sua versione, con un ripieno di mortadella, prosciutto crudo e lonza di maiale e un brodo di cappone e manzo.
La signora Nicoletta fa i cappelletti con grande maestria: una manualità davvero invidiabile! Non è un caso, infatti, che le sue grandi passioni siano la pittura, il cucito e realizzare collanine. Cosa dice di lei la sua amica sous-chef? Che è molto generosa, simpatica e di compagnia, anche se è meglio non farla arrabbiare...
Apri slideshow

Nonna Melina e i suoi Cannelloni di crêpes al sugo

VAI ALLA RICETTA DEI CANNELLONI DI CREPES
Nonna Melina ha 81 anni ed è originaria di Oliveto Lucano, un paesino in provincia di Matera. Ad accompagnarla c'è la figlia Rossella, per preparare in coppia i cannelloni di crêpes ricotta e spinaci al sugo di carne. Una ricetta per due portate: la carne usata per insaporire la passata di pomodoro (pancetta, spezzatino e salsiccia) può diventare un ottimo secondo. Anche in questo caso c'è un affetto dietro la scelta: queste crespelle sono le preferite del nipote Guido, un ragazzo di 27 anni.
Si capisce dai gesti che compie che questa ricetta la signora Melina potrebbe farla a occhi chiusi, però non è un tipo cui piace stare nella propria comfort zone. Anzi, le piace imparare sempre qualcosa di nuovo. Un esempio? Due anni fa si è comprata uno smartphone, per fare foto e inviare messaggi vocali.
Apri slideshow

Nonna Mimma e le sue zeppole calabresi

VAI ALLA RICETTA DELLE ZEPPOLE CALABRESI
Last but not least, ecco nonna Mimma, la più giovane delle nonne che hanno preso parte a questa sfida. Ha 62 anni, una nipotina di due anni e mezzo, e viene da Cittanova, in provincia di Reggio Calabria. Ad aiutarla nella preparazione delle zeppole calabresi c'è Franca, una sua carissima amica.
Rigorosamente fritte, queste sono le zeppole salate che la nonna di Mimma portava in tavola a Natale quando era bambina realizzate con soli tre ingredienti, farina, patate e lievito. A questa ricetta è legato un bel ricordo d'infanzia: appena la nonna metteva a raffreddare le ciambelline, subito lei e gli altri bambini le rubavano.
Apri slideshow

Per scoprire nel dettaglio le 5 ricette, basta sfogliare la gallery

Apri slideshow
Pasta al forno di nonna Giovina
VAI ALLA RICETTA
Pizza di scarola di nonna Marisa
VAI ALLA RICETTA
Cappelletti in brodo di nonna Nicoletta
VAI ALLA RICETTA
Cannelloni di crêpes ricotta e spinaci al sugo di carne di nonna Melina
VAI ALLA RICETTA
Zeppole calabresi di nonna Mimma
VAI ALLA RICETTA

Grazie alle cinque nonne

Non ci resta che ringraziare Melina, Giovina, Marisa, Nicoletta e Mimma: ognuna di loro ci ha mostrato di essere una vera forza della natura. Hanno preparato le ricette con grinta ed energia e ci hanno raccontato con entusiasmo qualcosa della loro vita. Una sfida, sì, ma all'insegna dell'allegria. Il 23 dicembre sveleremo la ricetta più votata sui social, anche se per noi tutte e cinque queste nonne sono delle numero uno!

loader