OK

Arriva il momento della prima pappa

Data pubblicazione 04.05.2015
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#

Nuove verdure e infine la carne

Con gradualità si aggiungono nel brodo altre verdure, una alla volta, (finocchi, sedano, cipolle, erbette), si unisce alla crema di cereali senza glutine un po’ di queste verdure passate (sempre una alla volta per controllare eventuali intolleranze). Infine si propone la carne. È bene iniziare da carni bianche, più tenere e magre, facilmente digeribili, come coniglio, tacchino, agnello, pollo per passare solo più tardi alle carni rosse. Nei primi tempi è bene usare gli omogeneizzati o i liofilizzati di carne, alimenti di facile digeribilità perché ben frammentati e sicuri anche per quanto riguarda la provenienza. Gli alimenti frullati nel mixer di casa sono meno digeribili, perché incorporano aria e sono meno aggredibili dai succhi gastrici.

 

Il rifiuto delle novità

Anche in questa seconda fase è importante non preoccuparsi se il bambino sembra mangiare meno di quanto previsto da tabelle e manuali di svezzamento. Ed è ancora più importante non forzare l’assunzione di un cibo che il piccolo non gradisce solo perché importante dal punto di vista nutrizionale. Indipendentemente dal tempo impiegato e dalla fatica fatta per preparare una pappa, se il bambino non apre la bocca e si gira dall’altra parte, la cosa giusta da fare è… arrendersi. E riprovare al pasto successivo.



Cereali, verdura e carne nel menu del 6° mese



NUOVE SCOPERTE
- brodo vegetale di: zucchina o zucca, carota, patata;
 
- verdure passate: zucchina o zucca, carota, patata;

- cereali: crema di riso, mais e tapioca;

- carne bianca omogeneizzata o liofilizzata: agnello, cavallo coniglio, tacchino, pollo;
 
- formaggio: parmigiano reggiano grattugiato al posto della carne;

- condimenti: olio extravergine di oliva.


COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#