OK

Timballo di anelletti
#


VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI PATRIZIA ARIGÒ
Timballo di anelletti
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
60 MIN

 

 
TEMPO COTTURA
1H E 15 MIN
PORZIONI
4 PORZIONI

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• 200 g di anelletti
• 300 g di salsa di pomodoro
• 150 g di caciocavallo ragusano
• 1 melanzana media
• 1 cipolla media
• pangrattato
• olio extravergine d'oliva
• sale
• pepe
INTRODUZIONE
"Per il palermitano la pasta non è un cibo qualsiasi, ma stabilisce un'importante linea di confine tra chi vive per mangiare e chi mangia per vivere. Cioè tra i palermitani e il resto del mondo."
Da Cose nostre. Homo Panormitanus di Daniele Billitteri.
Gli anelletti, tipico formato di pasta siciliana, sono i protagonisti principali del piatto che descriverò. Questo trionfo barocco di pasta al forno, o "timballo di anelletti", altrimenti conosciuto come "pasta col forno", è parte integrante della tradizione gastronomica palermitana ed è legato alla sua storia. I primi timballi palermitani furono elaborati nel IX secolo, durante la dominazione araba, per poi diffondersi in diverse forme in tutta l'isola. 
Importanza fondamentale per i siciliani è la facilità di trasporto, poiché spesso il timballo assume il ruolo da protagonista principale in un picnic fuori porta o, a seconda della stagione, nelle ricche tavole delle feste trascorse in famiglia. La ricetta tradizionale di questo trionfale piatto unico è multiforme e può contenere tra i più svariati ingredienti: dal ragù di carne ai piselli, dall'uovo sodo al salame, dal primosale al prosciutto, e via elencando. 
La ricetta che vi propongo è una versione "vegetarianizzata" per i non carnivori, di gran lunga più "leggera" e "digeribile" di tutte le altre versioni dell'intera galassia sicula.
PROCEDIMENTO
In una capiente pentola dai bordi alti verserete dell'olio, aggiungerete la cipolla tritata e farete soffriggere. Non appena si sarà dorata aggiungerete la salsa di pomodoro, il sale, il pepe e lascerete cuocere a fuoco basso per almeno mezz’ora. Il sugo dovrà risultare nè troppo denso, nè troppo liquido.
Nel frattempo avrete tagliato la melanzana a cubetti. La friggerete in una padella con sufficiente olio extravergine d'oliva. In una pentola porterete a ebollizione l’acqua per la pasta, verserete gli anelletti e attenderete il tempo di cottura (13 minuti circa).
Mentre la pasta sarà in cottura, avrete tagliato a cubetti i 2/3 del caciocavallo. Scolerete la pasta al dente e condirete con il sugo, le melanzane fritte e il caciocavallo a cubetti, quindi spolverizzerete con il restante caciocavallo grattugiato. Ungerete quindi con un po' d'olio un recipiente in ceramica da forno, lo spolverizzerete con del pangrattato, lo riempirete con gli anelletti conditi e con un'ulteriore spolverata di pangrattato, quindi finirete la cottura gratinando in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.
COMMENTA

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "TIMBALLO DI ANELLETTI"

CONDIVIDI
#