OK

The Corner

#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI STEFANO CAFFARRI
VOTO
8.2
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
INFORMAZIONI
NOMI THE CORNER
Chef MARCO MARTINI
Indirizzo Viale Aventino, 121 - Roma
Telefono 06.45597350
E-Mail thecornerrestaurantrome@gmail.com
Sito http://thecornerrome.com/restaurant/
Piatto forte

baccalà arrosto, seppia e salsiccia, rigatoni frutti di mare e sugo di caccia

Prezzo tre piatti 50-80
Prezzo degustazione 80-120
Visitato in data 29.06.2016
Accetta carta di credito SI
Disponibilità camere SI
Dehor o tavoli all'aperto SI
SCOPRI DOV'É

In un'atmosfera a metà tra Dolce Vita e Colazione da Tiffany un angolo di Roma verde e accogliente, tra un cocktail e un piatto di grande carattere.

 

Il locale

Al piano terra dell'hotel "boutique" omonimo una sala sospesa tra interno ed esterno: le pareti trasparenti e il tetto mobile conferisco al luogo un carattere leggero e sbarazzino, non privo di una leggera eleganza contemporanea.

La cucina

Marco Martini dopo aver issato la Stazione di Posta agli onori della critica e dell'ambito riconoscimento della guida rossa vulcanizzata decide di raccogliere armi e bagagli e di trasferirsi qui con la brigata al completo, dal lavapiatti al Maitre. Il risultato è una squadra compattata dal palpabile entusiasmo per una cucina dalle tinte decise, nerboruta e allo stesso tempo raffinata, in bilico tra una memoria priva di nostalgia e una ricerca assetata di originalità.

I piatti

La batteria di appetizer non prescinde dal classico uovo "di" carbonara, una specie di "genesi". A fianco il ravanello glassato, la pizza di scarola, il fumo dell'arrosto che non c'è. Ama lo scherzo, ama il gioco il Martini, capace di saltabeccare dal cono d'amatriciana a quella crepe di barbabietola, sottile come un velo. Ma la prima entrata a gamba tesa sulle papille è pronta con il calamaro, broccoli e salsiccia, il cui olio è la base per un fidanzamento potente e convincente. Potenza anche nel baccalà arrosto, in cui cocco e peperone non hanno paura di confliggere e questionare per accompagnare il pesce veloce del Baltico.

I fagottelli di stracchino van via come ridere, lasciando tracce di bottarga ben infisse nel palato e colori fluo negli occhi; giusto in tempo per farsi stirare dalla fantasmagoria di spaghetti, frutti di mare e caccia. Un wrestler del sapore ma per nulla finto: ti sospinge nell'angolo e ti rulla di mazzate fino a farti gettare la spugna della goduria. Menzione d'onore per il trattamento impervio dello spaghettonissimo Cavalieri, eccezionale ma di complessa gestione in cottura.

Tra le pietanze la ricciola in porchetta governa bene i contrafforti speziati e il pesce, giusto in tempo per attendere il capitolo delle dolcezze. Tra vari titillamenti compare il non-dolce di cannelloni appena fiammati, ripieni di mozzarella e con pomidoro e basilico: un dolce che parrebbe irridere certe smadie di rivistazione se non fosse così sagacemente sobrio da chiudere il pasto senza stucchevolezza alcuna.

La cantina

Una bella lista che accoglie le istanze di un avventore che vive serenamente anche senza conoscere l'intero sistema di parcelle di Montrachet, ma che grazie a una attenta esplorazione di Campania e Sicilia offre non pochi flaconi di proditoria bevibilità. I cartellini sono posizionati correttamente rispetto al tono del locale, pur non parlando di regali.

Il servizio

La forza del team: in sala ragazzi motivati guidati da un Maitre bello tonico, pronto ad un suggerimento, ad un motto, ad un'attenzione. Dalla cucina i piatti arrivano a ritmo perfetto, anche i momenti più complessi - appetizer e piccola - non conoscono incespico.

Il conto

La zona prestigiosa, la volontà di crescita, la ricerca di una linearità qualitàtiva hanno spinto la contabilità in un ordine di grandezza ragguardevole: il menù Grande di 10 portate va a 120 euro, mentre la degustazione di sette bussa alla porta della tripla cifra con 90. Altre soluzioni o la carta per chi vuole fermarsi a un momento di godimento senza ossessioni "gurmè". Addizione comunque proporzionata ai locali della Capitale di pari categoria.



CONDIVIDI


COMMENTA


#