OK

Osteria Antiche Sere, Torino

#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI FABRIZIO ROYCH
VOTO
7.4
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
INFORMAZIONI
NOMI OSTERIA ANTICHE SERE
Chef FAMIGLIA ROTA
Indirizzo Via Cenischia, 9 - Torino
Telefono 011.38.54.347
Prezzo tre piatti <35
Note Sempre pieno, indispensabile prenotare
SCOPRI DOV'É
Grissini, confezionati, già sul tavolo, c'è. Perlinato, c'è. Bancone bar, specchio, bottiglie di vino, c'è. Stufa a gas, c'è. Bicchieri per l'acqua, piccoli e spessi, c'è. Cinque posate già apparecchiate, c'è. Menu, a penna, su carta paglia, c'è. Persino il nome c'è: Osteria Antiche Sere. La trattoria di quartiere da dizionario illustrato in periferia a Torino. Però è difficile prenotare, e non può essere solo il circondario a riempirgli la sala il martedì a cena. Se è sempre piena ci sarà un perché, e vorrei scoprirlo stasera, diceva il boccoluto poeta.

Acqua Lauretana, vini d'osteria ma con ossequio alle eccellenze regionali. Birre artigiane e buon pane (in cestinetto di vimini, c’è) di bravo panettiere che di lievitatori improvvisati son già pieni gli stellati. Tornando in trattoria, il menu è un punto fermissimo, quasi immoto, e ferocemente tradizionale.

Gli antipasti sono una carrellata, come usa in regione. Fra buoni tortini e quiche, svettano il tomino elettrico dalla salsa compressa, intensa, mordace senza vilipendere il cavo orale. E il peperone sbucciato (e non dite che è ovvio, che è la norma) ricoperto di bagna caoda, fredda, morigerata nell'aglio ma spinta nell'acciuga. Un piccolo capolavoro.

Gnocchi e ravioli, oppure tagliatelle all'uovo spadellate ai carciofi, e qui si riconosce il vero mestiere in cucina. Cottura perfetta e una mantecatura profonda che diffonde il carciofo, stufato, su ogni boccone anche senza inforcarne un esemplare (e pure qui non dite che è ovvio).

Il famoso stinco di maiale, piatto simbolo, giunge in tavola 30 secondi dopo l'ordine, ma è perfetto. Solo lui, quasi fondente, appena scottato tutt'intorno. Rosmarino, e un lontano ricordo della bestia di provenienza. Ovvio gigantismo nella porzione.

Accoglienza da trattoria, non del tipo con l'oste burlone, ma del tipo con l'ostessa delicata e sorridente. A suo modo, anche questo è uno standard, anche questo eccellente. Sui 30 euro per mangiare, saltando una portata.

CONDIVIDI


COMMENTA


#