OK

Trattoria Da Vito, Bologna

#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI STEFANO CAFFARRI
VOTO
6.0
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
INFORMAZIONI
NOMI DA VITO
Indirizzo Via Musolesi, 9 - Bologna
Telefono 051.349809
Orari di apertura Pranzo e cena
Giorno di chiusura Mercoledì
Periodo di chiusura Variabile
Piatto forte Lasagne
Prezzo tre piatti <35
Note tutti i piatti a 7 euri, 7 euri e 50. Difficile spenderne 20 per l'immensità della porzioni.
SCOPRI DOV'É

Un ambiente davvero originale


Da Vito non vai per mangiare. O meglio, vai per mangiare ma senza farla lunga. Arrivi, ti piazzi in uno dei mille tavoli a dieci centimetri uno dall'altro se non addirittura nella parte libera di un tavolo già occupato. Fai qualche battuta telefonata con: un ragazzo tatuato a paletta; una ragazza con i leggins come la seconda pelle; un momumentale postadolascente ipertricotico; una famiglia con bimbi che suonano la rumba con le forchettine; due ragazzi efebici con le magliette verdi a maniche corte molto attillate; un tizio con le basette che sembra abbia appena tagliato la moglie a pezzi; due marcantoni che si avventano sugli stinchi a mani nude; numerose coppiette di giovini che non si parlano ma si mandano dei BMT; una quadriga di attempati benestanti in cerca di emozioni veraci.



Ti diverti solo a varcare quella soglia, con i tavoli con due centimetri di squilibrio tra un piede e l'altro, che se non ti mettono la zeppa è facile che ti portino alla neurodeliri prima di mezzanotte; e poi prendi l'acqua linx dal frigo, e un pistone di vino rosso ultraeconomico, o forse bianco frizzante.



E poi chiami le lasagne, che invero so' proprio buone, vellutate e spesse come iddio comanda, e besciamellute da togliere il fiato; e i tortellini che han l'aria di venire dalle buste, e del brodo che anche; e le polpette chiare chiare, che sarebbero anche non male con quei pezzoni di porcinoni, se non fossero alluvionate di sughismi senza pietà; e lo stinco, che è enorme, no, dico , enorme! ma arriva con un poco rassicurante afrore che nemmeno il forno ha stigmatizzato.



Poi spendi 16 euri a testa, e con le battutone del capo di sala ti si spedisce via felice come una rana su una foglia di ninfea anche se hai mangiato piatti plutonici. Però, pieno anche negli strapuntini. Il mistero è che alla fine del delirio calorico pure torneresti, fosse solo per sentirti un po' maltrattare se non finisci i piatti, messi lì senza la filomena della rava e della fava.

CONDIVIDI


COMMENTA


#