Tortellini in brodo d'ossi - Appunti di Gola

Tortellini in brodo d’ossi

Pubblicato il: 23 Ottobre 2017

Argomenti: Pietanze

Tags: , , , , ,

Passare una domenica pomeriggio a chiudere i tortellini, a usare la pasta avanzata dagli incontri in cucina al Ducati Day of Joy. Ascoltare vecchi albi in vinile dove la gente suonava davvero, preparare un brodo caldo: con gli ossi e poc’altro. Prima tostarli forte, a 220° per mezz’ora. Poi ancora roventi bagnarli d’acqua freddissima. Poi scaldare tutto con la cipolla, con la buccia e tutto. La carota, la stecca di sedano, le bacche di ginepro, i chiodi di garofano. Schiumare, e far andare per ore. Poi filtrare, usando un foglio di carta da cucina, poi ritirare ancora per un’ora, per avere un consumato di bel colore intenso. Poi cuocere i tortellini in una parte di brodo, scolarli e bagnarli con quello tenuto da parte: bollente, limpido.

Bere Lambrusco. Il Pozzoferrato di Storchi, Reggiano vero.

  • tortellini in brodo d'ossi - 06
  • tortellini in brodo d'ossi - 08
  • tortellini in brodo d'ossi - 07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *