TerrAquilia Sanrosè, il Sangiovese in terra lambrusca - Appunti di Gola

TerrAquilia Sanrosè, il Sangiovese in terra lambrusca

Pubblicato il: 15 Maggio 2015

Argomenti: Vino

Tags: ,

Nei pochi ettari delle Tenute di TerraQuilia, sulle pendici dell’Appenino Modenese, Romano Mattioli non ha paura di allevare qualche pianta di Sangiovese, e di arrampicarsi sull’acrobatico giuoco di parole che denomina il vino. Vino semisecco, dice ancora l’etichetta, a scanso di equivoci.

Come tutti i vini di TerrAquilia rifermentazioni “spontanee” in bottiglia: per questa versione, amorevolmente vinificata con un contenuto irrisorio di solfiti, una procedura ibrida che comprende una sboccatura “a là volèe” che elimina i sedimenti, ma non accoglie addizioni e/o migliorativi.

Il risultato è uno spettacolare bicchiere dal colore ramato antico, seducente; un complesso aromatico intenso, piuttosto asciutto seppur benevolmente arrotondato. Tra un ricordo di frutta e di zucchero bruciato puoi rammentare una nozione bittersweet, che rende l’incontro gioviale e spensierato.

D’altra fatta il sorso, che in barba all’etichetta offre un’esperienza vibrante e nervosa, che trova la sua cifra e il suo limite in una brevità aperitiveggiante, piacevolmente sbarazzina, ma vergata di un finale amaricante che rende la bevutella grata, e chiama la mano alla bottiglia.

Che altro?

TerraQuilia
via Caldana
41052 Guiglia MO
059 931023

Un commento a TerrAquilia Sanrosè, il Sangiovese in terra lambrusca

  1. […] lo sostiene. Piacerà a chi ama i gusti eterei. Lo mando in tavola con un rosato assai curioso, il Sanrosè da uve Sangiovese di Terraquilia, in terra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *