Spumante Millesimato Christian Bellei 2012, bianco per volere. - Appunti di Gola

Spumante Millesimato Christian Bellei 2012, bianco per volere.

La vinificazione del Lambrusco nella bottiglia è la Storia concreta: come si faceva e come si fa. Quasi tutto il Lambrusco oggi si fa altrimenti, ma a noi che qui in questo angolo di mondo beviamo e – raramente – scriviamo, assai di più interessa il miracolo piccolo della spuma che riprende e si arrampica, e fa scoppiare i flaconi.

A Bomporto, chez Cantine della Volta, non c’è nulla lasciato al caso, e la ripresa nel vetro è guidata dal Metodo: il fatto che s’usi uva lambrusca – a essere pignolini, Sorbara – è quasi un accidente.

A memoria non ritrovo vinificazioni in bianco nelle cantine dei nonni: che schiacciavano Spergole eccetera, per tirar via quelle quattro bottiglie bianche da stappare a Pasqua. Ma Bellei Christian ha un suo modo di vedere il mondo, e non ha paura di gettare il cuore oltre il filo spinato della tradizione, intesa come obbligo e come comandamento.

Il Millesimato letteralmente esplode nel bicchiere, con spuma rigogliosa. Il profumo va e viene: maturo nei primi sorsi, quasi antico. Mentre il tempo va l’aroma si piega, e d’improvviso ti pare t’abbiano schiacciato il naso in un mazzolin di fiori: poi t’offrono una fetta abbondante di torta al limone, con una bella granella di mandorle.

Il sorso ondivago oscilla tra la rasoiata del Sorbara e il gesto quasi carezzevole della dolcezza: s’arriccia sul finale, aggrappandosi al palato. Lo leggo bene fidanzato a un fritto di mare clamoroso, ad un baccalà. Addirittura ad un brodetto di mille pesci.

  • +christina bellei millesimato 2012 cantine della volta - 0022
  • +christina bellei millesimato 2012 cantine della volta - 0021
  • +christina bellei millesimato 2012 cantine della volta - 0020

Un commento a Spumante Millesimato Christian Bellei 2012, bianco per volere.

  1. […] bicchiere metto il Lambrusco bianco eretico di Christian Bellei di Cantine della […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *