Ruote e falsa amatriciana - Appunti di Gola

Ruote e falsa amatriciana

Pubblicato il: 21 Marzo 2018

Argomenti: ricette

Tags: , , , , , ,

Siamo in vena di eresie, e affrontiamo il Totem dell’amatriciana: sbagliamo sapendo di sbagliare. In questo modo però recuperiamo un avanzo di pancetta, per esempio. Oppure ci facciamo prendere in giro da un amico “intenditore”.

Occorrente per 4 pax
28 ruote
200g di pancetta a fette
100g di passata di pomidoro
Parmigiano Reggiano 36 mesi
peperoncino

Abbiamo la pancetta a fette: la battiamo a coltello fino ad ottenere un trito fine fine. Lo facciamo scaldare nella padella con un cucchiaio d’olio: ma a fiamma dolce, chian’ chian’.

Aggiungiamo la passata con il peperoncino e facciamo prendere sapore. Se occorre inseriamo una presa di sale.

Caliamo le ruote – questo sono del pastifizio De Cecco, quindi rigate sul “battistrada” e le ritiriamo un minuto prima del punto giusto di cottura. Le passiamo nella padella con il sugo e saltiamo vigorosamente. Spento il fuoco prepariamo i piatti, su ognuno dei quali disponiamo 7 ruote in linea. Lasciamo “drippare” il sugo, macchiando il piatto.

Terminiamo con il Parmigiano Reggiano vecchio a scaglie. Assaggiamo, domandandoci perchè non ne abbiamo cotto una cofana, e beviamo Orvieto Classico.

ruote e falsamatriciana - 0060

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *