Oltre Bologna - Appunti di Gola

Oltre Bologna

Pubblicato il: 29 Maggio 2017

Argomenti: Tavole

Tags: , , , , ,

Formula di trattoria contemporanea, cucina di sicurezza con inserti deragliati, freschezza e giustezza, che sia un tortellino veridico o un’invenzione come i ramen “bolognesi”: momenti decompressi, sazietà e relax. Per una volta a microfoni spenti, lenti oscurate e vocabolario chiuso.

Oltre è tutto questo, con uso di cucina e bottiglie annesse: giovinezza ed esperienza non sono incompatibili se chi lavora ha lavorato, come Daniele Bendanti che armeggia ai fuochi e Lorenzo Costa che evoluisce in sala. Entrambi con impegnativo – ed impegnato – curricolo al seguito.

Allora questi toni di malva negli arredi e tanta luce dalle vetrine-finestroni, nel gradevole spazio a due volumi: banco e ingresso di qua, sala da pranzo di là. Vini scritti a mano, con due biro diverse, e menù evocativo. Ti tenta questo esperimento, riuscito, di ricostruire in salsa bolognese il popolare piatto giap: per i più pignoli andrà specificato che “salsa” è una metafora… perchè qui è il brodo che vince con verdure di stagione e la pasta imperiale a cubetti, che solo leggermente si intride e s’ammorbidisce, bene. Ineluttabili i tortellini, serviti in bel brodo delicato e cristallino ma non troppo cicisbeo, e travolgenti le tagliatelle al ragù, un vero tornado petroniano. Sode, spesse, condite. Fine.

Pietanze d’osservanza: coniglio, cotoletta, piccione, baccalà. Lo stinco, pure.

Oltre nella ragione sociale, e pure nell’andare pur sempre calorico generoso e saziante: un passo oltre appunto, senza perdersi in cervellonismi. E tanto basta.

  • oltre - 01
  • oltre - 02
  • oltre - 03
  • oltre - 04
  • oltre - 05
  • oltre - 06
  • oltre - 07
  • oltre - 08
  • oltre - 09
  • oltre - 10
  • oltre - 11
  • oltre - 13

Un commento a Oltre Bologna

  1. […] [Immagini: Manuela Di, Cucchiaio, Oltre] […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *