L'altro Grillo di Nino Barraco - Appunti di Gola

L’altro Grillo di Nino Barraco

Pubblicato il: 12 Ottobre 2016

Argomenti: Vino

Tags: , ,

Vignammare respira il mare: il Grillo – grillo-e-basta – vive la sabbia e la terra rossa. Così Nino Barraco distingue i suoi due bianchi da uve Grillo, esaltandone le sfumature, più che le differenze. E nel tempo di comprenderle seppur superficialmente, la bottiglia mostra il suo fondo, collocandosi così nella ristretta categoria benemerita dei vini che fai prima a bere che a descrivere.

Eppure c’è pura seduzione, nel miele traslucido di quel bicchiere. E c’è seduzione nel naso asciutto e ritirato, fulvo di cordami e sagole di marineria, di assi vecchie di essenze meno pregiate messe a stagionare, di plateale richiamo del granito sbriciolato nei molini. E tra i detriti, piccoli miracoli di frutta secca, di conserve, di frutti appassiti, di frutti conservati, di spighe secche di grano, di cose dimenticate nelle case di campagna, di pantaloni di canapa smarriti in armadi usati troppo poco.

E infine non l’assaggi, lo bevi, incrementando la felicità odierna con quel sorso rugginoso che rovina rotolando come una slavina di sabbia verso un finale largo e screanzato.

Attorno, barattoli di confettura fatti in casa.

grillo-barraco-02-copia

4 Commenti a L’altro Grillo di Nino Barraco

  1. […] Tutto in tavola con il Grillo di Nino Barraco. […]

  2. […] Li versi nel piatto: grattugi un po’ di pecorino di media stagionatura e mandi in tavola con il robusto Grillo di Nino Barraco. […]

  3. […] Mandiamo in tavola questa delizia con una goccia di emulsione di olio e limone e un calice di Grillo di Nino Barraco. […]

  4. […] il riso nel piatto, lascio cadere i frammenti, spolverizzo di buon pepe e mando in tavola con il Grillo di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *