io sono Zlatan, l'oro di Hvar - Appunti di Gola

io sono Zlatan, l’oro di Hvar

Pubblicato il: 25 Novembre 2016

Argomenti: Vino

Tags: , , , ,

“Isola d’Oro” è la traduzione letterale di Zlatan Otok, la più importante e famosa (e riconosciuta a livello internazionale) cantina dell’Isola dalmata di Hvar. In effetti la grande isola croata si può definire d’oro per molti motivi, non pochi dei quali la resero così amata dalla Serenissima. Che qui piantò e incrementò la viticoltura.

Il lato occidentale dell’isola presenta vigneti a strapiombo sul mare, parcellizzati e assai scoscesi. Alberelli, filari stretti, coltivazione spontanea con poca o nessuna meccanizzazione, soprattutto per le uve a bacca rossa (Plavac Mali). Tra i bianchi ecco piccole produzioni di Bogdanuša, diffusa soprattutto nella pianura di Stari Grad nella miracolosa centuriazione centenaria.

La cantina è proprio alla fine della strada carrabile, ed ha un grado importante di modernità: questo bianco richiama nel nome la ragione sociale, ed è fatto con uve Bogdanuša con basso grado alcoolico. Verde, aromatico ma non privo di slanci erbacei, balsamici, e un finale di sorprendente complessità: camomilla, erbe spontanee, agrumi, e un’oncia di miele nascosta.

Decisa la variazione ammandorlata nel sorso, che l’attraversa tutto per il lungo: anzi, più bitter che mandorla, che emerge da un attacco levigato e sereno, fresco.

Vuole gamberi crudi, impepate di cozze, ma anche minestre di verdure, vellutate di verdure, zuppe di verdure.

zlatan-bogdanusa-31

 

Un commento a io sono Zlatan, l’oro di Hvar

  1. […] mando in tavola con un vino di Hvar, leggero ma forte, da uve Bogdanusa, lo Zlatan di Zlatan […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *