Fagiuoli e cotiche - Appunti di Gola

Fagiuoli e cotiche

Pubblicato il: 1 Agosto 2016

Argomenti: Pietanze

Tags: ,

Si può considerare che questo non sia un piatto estivo, e non lo è. Si può affermare che non è un piatto salutistico, e probabilmente non lo è. Si può sostenere che non è una pietanza dietetica, e certamente non lo è. Però servita a temperatura moderata, in piccola dose, e cucinata con cura… “semel in anno, licet insanire”.

Ci vuole un po’ di pazienza: inizio a mette la contenna in ammollo per qualche ora in acqua salata. Poi la “sbianchisco” per 5 minuti in un court-bouillon “aticipico” aromatizzato con alloro, rosmarino, salvia, e un cucchiaio d’aceto. Scolo e taglio a striscioline.

Nel frattempo ho cotto i fagiuoli borlotti freschi – o surgelati da freschi – in acqua non troppo abbondante con cipolla, carota, sedano a pezzettoni, dopo averli ammollati per una notte. A seconda del gusto fermerai la cottura a un’ora o più: se li preferisci croccanti con la buccia ancora masticabile, oppure se li ami vellutatissimi. Ne prelevi un paio di mestoli, li unisci ad un cucchiaio di salsa di pomidoro e li frulli bene, eventualmente aiutandoti con poca acqua. Rimetti la zaboba così ottenuta nella casseruola assieme alle cotiche, e lascia cuocere per un’altra ora.

Regola il sale, il pepe, un pezzetto di peperoncino.

Manda in tavola con una Bonarda frizzante dei Colli Piacentini servita fresca.

Occorrente
Cotenna di maiale 200g
Fagiuoli borlotti 300g
Cipolla, sedano, carota
Salsa di pomidoro
olio, sale, pepe
peperoncino a piacere

fagiuoli con le cotiche - 02 copia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *