Barolo Perno 2012, il Nebbiolo di Monforte secondo Sordo - Appunti di Gola

Barolo Perno 2012, il Nebbiolo di Monforte secondo Sordo

Pubblicato il: 24 Luglio 2016

Argomenti: Vino

Tags: ,

Un vigneto graziato dalle fortune, a Monforte d’Alba, e dalla continuità di un’azienda familiare che si estende ormai su oltre 5o ettari: selezione della selezione, Perno dice di quella parcella preziosa.

Inutili tutte le premesse riguardo alla giovinezza del flacone: l’assaggio fin dal primo sorso promette lunghi anni d’evoluzione, di cui oggi si può solo intuire la portata.

Affascina il colore, un rubino che non cela quei barbagli granata che ne nobilitano l’anima; finissimo il profumo, che abbranca con l’emozione alcoolica il primo contatto, lo celebra con profondità in quei tocchi che sanno di mobili antichi tenuti con cura, di biblioteche sconfinate, di ricordi delle serate a chiacchiere tra sigari buoni, distillati e infusi, e magari qualche tavoletta di cioccolato molto fondente. Giusto in tempo per accogliere il sorso, scorticato da tannini esuberanti all’attacco e subito irrobustito dalle vergate alccoliche; teso, non diafano; nervoso, non scorbutico; seducente.

Compagno di carni rosse cucinate con rispetto, di volatili succosi, di qualche zuppa vellutata e perchè no, formaggi di lignaggio.

Barolo Perno Sordo Giovanni 2012 - 02 copia

3 Commenti a Barolo Perno 2012, il Nebbiolo di Monforte secondo Sordo

  1. […] Nel piatto metto il cubo di lingua, le patate, la salsa, e nel bicchiere il Barolo Perno di Sordo. […]

  2. […] tavola un bicchiere di Barolo, il Perno di Sordo, a giusto […]

  3. […] bicchiere un bicchiere di Barolo: il Perno delle cantine Sordo, da Monforte con classe ed […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *