OK

Marianna Vitale | Ritorno a SUD

Data pubblicazione 13.10.2010
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#
Marianna Vitale è il cuore pulsante di SUD Ristorante, a Quarto di Pozzuoli. Ne parlano in molti, e ne hanno ben donde. Quaggiù noi oggi invece no. Noi no, noi.

Te l'immagini dentro un cono di carta gialla, appena inumidita degli scarti del fritto: e sopra grondare maionese fatta a mano, e pulirsi le dita tra le labbra.

Te l'immagini a scavare via i sapori dalla terra e dal mare. Soggiogarli.

E rivedere vecchi film in Technicolor, quelli dove gli azzurri erano più azzurri. Quando gli Arabi avevano scimitarre gigantesche, e non c'era dubbio alcuno su chi erano i buoni.

E il pane, che ha il ritmo delle cose.

Anche se fossi portoghese di modi di fare il Bachalao ne saprei 365 più uno: ma ce n'è sempre uno in più. Basta tenere gli occhi aperti come bocche di lupo.

Poi la memoria s'annoda: come fili d'oro, vortice di terra umida e foglie morte, piegato dagli spruzzi dell'onda che va. Istantanee prese a caso, quelle dell'ultimo cassetto in basso, quello che non si apre mai.

Il profilo del vulcano, il freddo, il caldo, il batticuore della salita impervia. Il sole che batte dietro il profilo della Montagna. Un fiume di lava, che probabilmente nessuno di noi avrà più anni per vedere.

Prelevare morsi che sono storie: vibrando di notti senza luna, come quando l'animale s'arrende al suo destino, e il sangue si fa cibo. Miracoli minori, eppur veri.

Capace anche di puntare il dito sull'altro lato del mappamondo, come quelli che coltivano i dubbi come piantine di rosmarino. Puntute, e profumate.

E scrivere con i colori, direttamente.

Fino a quando non potrai più dire, E' la luce, dolcezza. Perchè la dolcezza t'abbaglia, come righe di  luce.

COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#