OK

Le app per accorciare la coda al supermercato

Data pubblicazione 17.04.2020
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
CONDIVIDI
#

Ai tempi del coronavirus fare la spesa al supermercato può essere stressante. I motivi? Possono essere diversi. Sia perché si esce di casa, che può essere una prigione ma è anche una sicurezza, e si va in un luogo frequentato da molte altre persone; e poi perché i beni più gettonati come farina e uova rischiamo di non trovarli affatto, e ci tocca imparare a fare la pizza senza lievito. Sia, infine, perché le code fuori dai centri commerciali sono diventate sempre più lunghe: da un lato è un bene, perché vuol dire che il distanziamento funziona, dall’altro si perde molto tempo.

Viene però in soccorso la tecnologia, con una serie di app che stanno uscendo una dietro l'altra, e che in un modo o nell’altro cercano di risolvere il problema.

Parliamo qui non di app per fare la spesa a distanza, il classico e-commerce con consegna a casa o ritiro in negozio, ma di applicazioni che hanno lo scopo di farci saltare la coda, o almeno di abbreviarla. Sono app nate da poco e ancora in rodaggio, o funzionanti per ora solo in alcune città. Vediamole insieme, dalle app basate su segnalazioni degli utenti a quelle basate su prenotazioni presso il punto vendita.

  • 1. Dove Fila

    Nata dalla piattaforma DoveConviene, rappresenta l’estensione del suo principio applicata alla fila. È partita da Roma ma pian piano si sta diffondendo, e il suo funzionamento è semplice. Gli utenti ricevono la segnalazione della quantità di persone in coda fuori dai vari negozi, e anche del tempo di attesa stimato. Il funzionamento si basa sulle segnalazioni degli utenti stessi, che si trovano in coda: è quindi dipendente dalla diffusione, e dalla disponibilità delle singole persone.

  • 2. Fila Indiana (solo per Android)

    A differenza della precedente app, è disponibile solo su smartphone Android. Nata dall’idea di un team di ingegneri e designer del Politecnico di Milano, è nel capoluogo lombardo che ha una maggiore diffusione. Anche qui: più persone la scaricano, e più sono generose nel condividere informazioni (rigorosamente protette da anonimato), meglio funzionerà.

  • 3. QuandoSpesa (solo per Apple)

    QuandoSpesa invece è esclusiva per Apple, e consiglia in quale preciso momento della giornata è meglio andare nel supermercato di zona. L’utente inserisce il CAP di residenza, il giorno prescelto, la fascia oraria (mattino o pomeriggio) e il supermercato preferito tra quelli proposti nell'arco di 2500 metri. QuandoSpesa propone tre slot da 10 minuti ciascuno entro i quali presentarsi al negozio per fare gli acquisti. L'orario sarà il meno frequentato tra tutti i possessori della app che hanno deciso di fare la spesa nel medesimo giorno e nello stesso punto vendita.

  • 4. Ufirst (Esselunga)

    Poi ci sono app più avanzate, che si basano su un principio diverso e sono più affidabili perché la gestione delle informazioni passa direttamente attraverso il punto vendita. Il rovescio della medaglia è che ci vuole l’adesione del punto vendita: per agevolarla, il Ministero dell’Innovazione ha inserito la start-up Ufirst in una lista prevista dall’iniziativa “Solidarietà digitale”, per cui i venditori possono aderire gratuitamente fino al 30 giugno. Finora tra i gruppi della grande distribuzione ha aderito Esselunga.

    Come funziona? Il cliente clicca sul punto vendita, prende il biglietto digitale e si mette virtualmente in coda. Poi monitora l’andamento della coda, ricevendo comunicazione su quante persone mancano, e infine viene avvisato 10 minuti prima quando si può effettivamente presentare al supermercato.

  • 5. CoD@casa (Coop)

    In fase sperimentale anche un’altra piattaforma, proprietà esclusiva della Coop, e per ora funzionante solo a Milano e provincia, e in alcuni punti della Liguria. Come funziona? La prenotazione da parte del cliente deve specificare una fascia oraria, non è semplice mettersi in coda dunque. All’orario assegnato si va al supermercato e si mostra all’ingresso la prenotazione (un foglio di carta stampato a casa, o più agevolmente una schermata sullo smartphone) entrando immediatamente.

COMMENTA

LEGGI ANCHE

Leggi tutto
#