OK

Percorsi di Gusto, L'Aquila

#
VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI STEFANO CAFFARRI
stefano-caffarri
VOTO
6.8
Percorsi di Gusto, L'Aquila
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
INFORMAZIONI
NOMI PERCORSI DI GUSTO
Chef MARZIA BUZZANCA
Indirizzo Via Leosini, 7 - L'Aquila
Telefono 0862 411429
E-Mail info@percorsidigusto.com‎
Sito http://www.percorsidigusto.com‎
Prezzo tre piatti <35
Note Birre, lievitati, cucina. Le pizze sono ricoperte o farcite, molto generose, vanno dai 10 a 20 euri.
SCOPRI DOV'É
Per un attimo pensa alla via centrale di una cittadina di provincia: una di quelle dove passeggiare lungo il corso è una forma analogica di social networking ante litteram. Pensa di mettere il corso dentro un frullatore atomico, quello che resta è un canyon tra edifici tenuti insieme da gabbiature esterne, fiocamente illuminato, quando è illuminato: e lo stridìo delle luminarie natalizie appese tra le pareti. Ad un tratto il buio inghiotte il futuro, i soldati sbarrano la strada, l'abisso della precarietà interrompe il cammino. Conviene farsi indietro, e rifugiarsi in uno dei pochi locali di ristoro ancora attivi.

Già, perchè nelle pieghe della "ristorazione eroica" oltre ai citatissimi Brusciano e Licata conviene inserire anche questa signora dallo sguardo brillante, la mossa svelta e la voce ferma.

Qui il disastro è dietro l'angolo: l'acqua scorre lungo i fili del telefono e il servizio POS ammutolisce. O per la qualsiasi, si resta soli in sala in cucina e conviene solo muovere il passo con destrezza.

Marzia Buzzanca si è intestardita: ha trattenuto il fiato poi si è rimessa daccapo. Ha rinnovato il locale ed ha gettato il cuore oltre l'ostacolo chiamando a raccolta gli amici, per una lunga serie di cene a quattro mani che l'hanno accostata ai nomi più famosi, a partire da Niko Romito. La lezione di Simone Padoan (I Tigli di San Bonifacio) per i lievitati, ed ecco una pizzeria atipica con qualche piatto di cucina.

Siamo nella sinfonia della non-pizza: cioè un lievitato tondo e basso, ma differente per uso e per sostanza. Panoso, senza il gonfiore bitorzoluto così caratteristico della pizza napoletana, è ricoperto o farcito. Una focaccia estrema, condita con ingredienti da sbavezzo. Locali e importati, senza troppa pressione localistica.

Cottura profonda, molto accurata, bordi alti e croccanti, centro spesso e asciutto, caprino e salsiccia per il sapore.

Dalla breve lista di piatti preleva l'interessante spaghetto cotto in infuso di timo, ragù bianco d'agnello, limone: attento al dente e copioso di sostanza, appena un po' slabbrato nel compendio: o il bel baccalà con la salsa di barbabietola e le chips.

Hai pani fatti in casa, qualche torta di produzione, e un grado in più di calore dalle pareti. Perché puoi essere il più truce dei gurmè, ma non puoi restare insensibile alla solidarietà che trasuda dall'intonaco.

Marzia sorride e saluta, salda sulla soglia: ci crede, non ostante il silenzio appeso al cielo come se qui non fosse Natale. Ma se sei a meno di un anno luce passa di qui.  Ti porterai via qualcosa.

CONDIVIDI

LOCALI VICINI


 
#
COMMENTA

ABBIAMO CENATO QUI

#