OK

Baccalà con le pere
#


VOTO MEDIO
#
#
#
#
#
DI IL CUCCHIAIO D'ARGENTO
CONDIVIDI
#
#
#
#
#
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
30 MIN
TEMPO COTTURA
50 MIN

 
CALORIE
514 CALORIE
PORZIONI
6 PORZIONI

 

 
Baccalà con le pere
ESECUZIONE RICETTA
FACILE
TEMPO PREPARAZIONE
30 MIN
TEMPO COTTURA
50 MIN

 
CALORIE
514 CALORIE
PORZIONI
6 PORZIONI

 

 
AVVISO
Hai raggiunto il limite massimo
di ricette che puoi salvare
sulla APP
OK
INGREDIENTI
#
#
  ALTRI INGREDIENTI
• 1 kg di baccalà ammollato
• 800 g di pere non troppo mature
• 700 g di patate
• 250 g di polpa di pomodoro
• 50 g di pinoli
• 50 g di uvette
• 100 g di olive verdi denocciolate
• 50 g di capperi
• 2 cucchiai di prezzemolo tritato
• peperoncino
• olio
• sale
pepe
INGREDIENTI
• 1 kg di baccalà ammollato
• 800 g di pere non troppo mature
• 700 g di patate
• 250 g di polpa di pomodoro
• 50 g di pinoli
• 50 g di uvette
• 100 g di olive verdi denocciolate
• 50 g di capperi
• 2 cucchiai di prezzemolo tritato
• peperoncino
• olio
• sale
pepe
PROCEDIMENTO
Immergete il baccalà in una casseruola colma d’acqua fredda, ponete sul fuoco a fiamma moderata e, quando il liquido comincia a fremere, coprite il recipiente, riducete la fiamma e continuate la cottura con l’acqua che sobbolle per 10 minuti, non di più. Ritirate e sgocciolate il pesce. In una casseruola raccogliete le pere sbucciate e tagliate a tocchetti, le patate pelate e tagliate a fettine, le olive a rondelle, i capperi, le uvette bagnate e strizzate, i pinoli, un cucchiaio di prezzemolo, un pezzetto di peperoncino, la polpa di pomodoro, quattro-cinque cucchiai d’olio, ponete sul fuoco, portate a bollore e cuocete per 10 minuti. Aggiungete il baccalà e fate sobbollire per circa 20 minuti. Ritirate, regolate sale e pepe. Trasferite il pesce sul piatto da portata, spolverizzatelo con il restante prezzemolo tritato e servite subito.

SCOPRI ALTRE RICETTE SIMILI A "BACCALÀ CON LE PERE"

FONTE
Questa ricetta è presente sul libro "Il Cucchiaio d'Argento Cucina Regionale"
 
PER SAPERNE DI PIU'
I capperi non sono i semi, ma i boccioli dei fiori ancora chiusi che salati e marinati nell’aceto (un’idea venuta a chissà chi, chissà quanto tempo fa) sono diventati la nota gustosa e quanto mai piacevole di molti piatti. In Sicilia e nelle isole circostanti i ciuffi di capperi esplodono anche nei siti più inaccessibili, a strapiombo sul mare, con un bellissimo effetto decorativo. Tutti i piatti nei menu definiti “alla eoliana” comprendono i capperi. I siciliani gustano pane, capperi e cucunci (quest’ultimo è il frutto acerbo).

This is the info These are the ingredients
CONDIVIDI
COMMENTA
#