vino rosso Archivi - Appunti di Gola

vino rosso

  • San Colombano Riserva Vigna la Merla, da Panigada

    Bevo questa tra sole 2652 bottiglie prodotte della Riserva di Banino, San Colombano DOC di Antonio Panigada, Anno Domini 2009. Tutti i vitigni ammessi – Croatina, Uva Rara, Barbera e un saldo di Merlot – e qualche

    22 marzo 2017 • Vino • Views: 123

  • Montefalco minore: Rosso, Fratelli Pardi

    Se dici Montefalco il colto e l’inclita clameranno “Sagrantino!” che è bicchiere enorme e tonitruante, dalla voce così baritonale da mettere in ginocchio energumeni. E da silenziare le altre cose buone dette

    16 febbraio 2017 • Vino • Views: 263

  • Per’e Palumm 1968 da Casa d’Ambra, vini d’Ischia

    Così poetico e colorato il nome di quel vitigno che italianizzarlo in Piedirosso fa stridìo: si preferisce l’autoctono, e lo si coltiva con cura nel linguaggio. Per’e Palumm, piede di colombo: ogni traduzione

    13 febbraio 2017 • Vino • Views: 481

  • Antico, ma non vecchio Ginestet Medoc 1967

    On air: Bon Iver, 22 A Million. Per chissà quali strade questo Medoc – la zona meno illustre del Bordeaux – è arrivato sotto il mio cavaturacciolo. Con tutte le precauzioni, ma senza esitazioni il tappo esce bello.

    8 febbraio 2017 • Vino • Views: 193

  • Il Sottobosco di Cà de Noci, un vero non-lambrusco

    Non si dovrebbe scrivere dei vini amati: come non si parla dell’innamorata, sempre la più bella. Non si dovrebbe scrivere di cose tanto sintonizzate da vibrare le stesse corde in simpatia. Eppure lo sto versando assieme ad

    6 febbraio 2017 • Vino • Views: 163

  • Chianti, Classico, Riserva: Casale dello Sparviero ’11

    Sul tavolo un piatto di medio impasto: un pancetta cotta a lungo, a bassa temperatura, accompagnata da patate fiammeggiate in padella e castagne arrosto. Profumo d’aglio e rosmarino, il meglio per le patate di montagna:

    1 febbraio 2017 • Vino • Views: 312

  • La Fine del Mondo, Barbera i Carpini.

    On air: A che ora è la fine del mondo… Come un senso d’attesa, un istante appeso a sguardi intensi e irrequieti: come un ometto di pietre in equilibrio quasi miracoloso sull’orizzonte, su una vetta

    27 gennaio 2017 • Vino • Views: 435

  • Niklas, e il Lagrein: Mondevinum 2012

    Familiare, ma non minima la Weingut Niklas, titolare di alcuni dei migliori appezzamenti della conca di Caldaro. Da cui trae una decina di etichette delle più classiche nella produzione sudtirolese. Ecco il Lagrein: rubino

    20 gennaio 2017 • Vino • Views: 224

  • Pinot Nero delle Dolomiti ’15, da Pojer & Sandri

    Sfilo il tappo dal collo di una bottiglia che abbraccia il Pinot Nero vendemmia ’15: e porgo fin d’ora le mie scuse ai vignaiuoli di Faedo per l’intemperanza. È presto, ma lo volevo. Perché ti inerpichi sui

    16 gennaio 2017 • Vino • Views: 211

  • Varaldo 2006 Vigna di Aldo, Barolo.

    Più un Kirk Douglas che un Sean Connery, più Lollobrigida che Sofia Loren. Questo è il pensiero che sobbolliva mentre il Vigna di Aldo millesimo ‘6 sgorgava dalla bottiglia e infrangeva i suoi sogni di immortalità sul

    11 gennaio 2017 • Vino • Views: 172